PSR 2014-2020 - Programma di sviluppo rurale Regione Marche 2014-2020



navigazione: Home > Cronaca > Studiare Ingegneria nelle Marche: come diventare ingegnere

Studiare Ingegneria nelle Marche: come diventare ingegnere

Dal punto di vista delle professioni che offrono un maggior sbocco lavorativo dopo la laurea c’è sicuramente quella dell’Ingegnere. Nonostante il tasso di disoccupazione in Italia sia più alto di quello di altri paesi europei, la professione dell’Ingegnere rimane tutt’oggi quella che ha subito di meno il problema della crisi. Secondo le statistiche, il 49% dei laureati in Ingegneria riesce a trovare lavoro ad un anno dalla laurea.

Questi dati migliorano per coloro che scelgono in particolar modo di laurearsi in Ingegneria meccanica e civile, in questi casi il 53% dei laureati riesce a trovare lavoro entro l’anno. Per tutti i rami dell’ingegneria, invece, entro cinque anni dalla laurea circa il 90% degli studenti riesce a trovare un impiego.


Studiare ingegneria nelle Marche è possibile grazie ai vari corsi disponibili sul territorio. Ad esempio è possibile seguire il percorso di laurea triennale e la specializzazione alla facoltà d’Ingegneria ad Ancona di Unicusano.


I studenti in ingegneria nelle Marche, alla fine del loro percorso di studi, potranno trovare lavoro sia in regione sia nel resto d’Italia o sul panorama internazionale.



Quale percorso di studi seguire per diventare Ingegnere


Nelle Marche, come nel resto d’Italia, possono accedere alla facoltà d’Ingegneria tutti i diplomati. Qualunque sia il percorso di studi fatto durante le superiori, si potrà comunque accedere al corso di laurea in Ingegneria triennale, e successivamente alla specialistica. Certo, se prima d’iscriversi ad ingegneria si è frequentato un Istituto tecnico, come la scuola per geometri, oppure si è optato per il liceo scientifico, allora sarà possibile avere un bagaglio di conoscenze più ampio e utile durante il percorso di studi universitario.


Dopo aver conseguito il diploma bisognerà scegliere il percorso di studi da seguire. Per diventare Ingegnere è necessario prima prendere la laurea triennale in ingegneria meccanica, civile ecc… e poi conseguire la laurea magistrale, seguendo i due anni di specializzazione. L’intero percorso di studi può essere seguito anche nella regione di origine. Ad esempio per chi abita nelle Marche è possibile laurearsi alla triennale e successivamente alla magistrale, seguendo i corsi adibiti nella città di Ancona.


Quanto guadagna un Ingegnere?


Secondo i dati riportati da Almalaurea ai vertici delle classifiche sia per quanto riguarda il regime occupazionale sia per l’importo degli stipendi, al top si presentano ancora le facoltà d’Ingegneria e di medicina. Coloro che abitano nelle Marche e che desiderano iscriversi a un corso di laurea in Ingegneria, avranno certamente più possibilità di trovare un impiego ben remunerato rispetto ai laureati in altre discipline.


I dati di Almalaurea sono davvero soddisfacenti, e secondo i loro esperti la figura dell’Ingegnere è una professione ben solida e che trova facilmente spazio nel mercato del lavoro. L’Ingegnere possiede competenze specifiche, per questo motivo specializzarsi in ingegneria civile, meccanica, ecc… permette una maggiore possibilità di ottenere un lavoro nel breve periodo.


Per quanto riguarda gli stipendi i laureati in Ingegneria, con la triennale, possono ambire a uno stipendio iniziale di circa 1300,00 euro mensili. Per i laureati che seguono anche la specialistica lo stipendio base aumenta a 1717,00 euro.


Redazione