navigazione: Home > Economia
Primo piano
Sabato 19 Novembre 2022

Civitanova: Le prelibatezze di Iginio Massari a Civitanova: lungo il corso il primo store marchigiano del re dei pasticcieri

Iginio Massari ha scelto Civitanova per il suo primo store marchigiano. Questa mattina il sindaco Fabrizio Ciarapica ha tagliato il nastro del locale in corso Umberto I 98 che, con la gestione dei ragazzi del Contadino Gourmet di Macerata, porteranno in città le prelibatezze del pasticciere più famoso d’Italia.


Altre notizie

Shopping Tourism: leva strategica per la crescita delle Marche 
Mercoledì 16 Novembre 2022 - Le scelte dei turisti nelle Marche, i luoghi dello shopping, gli shopping tourist italiani e le esperienze legate al turismo dello shopping sono stati al centro dell’appuntamento Shopping Tourism il Forum italiano, ideato e organizzato da Risposte Turismo in partnership con il Sistema Confcommercio/ Confturismo e per la tappa di Ancona in collaborazione con Confcommercio Marche.”. 

Confindustria in assemblea su sicurezza e territorio: "Servono prevenzione, risorse e interventi tempestivi"
Martedì 15 Novembre 2022 - "Mai più". Questo il monito scelto come tema centrale dell'assemblea di Confindustria Ancona che si è tenuta martedì al teatro La Fenice di Senigallia. Una location non casuale per parlare di sicurezza e territorio, perchè tra le più colpite dalla drammatica alluvione del 15 settembre scorso.

Bonaccini e Acquaroli concordi sulla prevenzione: "Serve una piano nazionale contro il dissesto idrogeologico"
Martedì 15 Novembre 2022 - Seppure partendo da sponde politiche diametralmente opposte, tra Emilia Romagna e Marche almeno un punto di convergenza c'è. Ed è quello sulla prevenzione del dissesto idrogeologico. Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli sono stati i protagonisti della tavola rotonda dell'assemblea di Confindustria Ancona.

Fabriano: Uilcom: "No alla suddivisione di una parte dello stabilimento del gruppo Fedrigoni"
Domenica 13 Novembre 2022 - La segreteria territoriale della Uilcom Fabriano si è riunita nei giorni scorsi per fare il punto della situazione relativamente alle aziende del nostro territorio, del settore cartaio. In particolare al centro del confronto è stato il tema delle cartiere di Fabriano del gruppo Fedrigoni ex cartiere Miliani e della suddivisione di una parte dello stabilimento di Fabriano e Rocchetta dal resto del gruppo.

Marinangeli (Lega): "Approvato il FSE Plus Marche. Finalmente una strategia per il rilancio economico delle Marche"
Mercoledì 09 Novembre 2022 - “Con l'approvazione della versione definitiva del nuovo Programma regionale riguardante il Fondo sociale europeo, FSE Plus, finalmente le Marche si dotano di una strategia chiara per il rilancio economico regionale. 

Il Pd boccia il Programma Fse+: "Discriminatorio e senza visione"
Martedì 08 Novembre 2022 - E' un giudizio estremamente negativo quello espresso dal gruppo assembleare del Partito Democratico sulla proposta di atto amministrativo riguardante il Programma Fse+ Marche 2021-2027 approvato dalla maggioranza.

Confartigianato incontra l’assessore Antonini: le sfide strategiche per il presente e il futuro
Sabato 05 Novembre 2022 - Tanti i temi affrontati: credito, bandi, alluvione, sisma, infrastrutture

Senigallia: Il commercio dopo l'alluvione punta sul Natale: Confartigianato, "Eventi per rilanciare la città"
Mercoledì 02 Novembre 2022 - Commercianti pronti a stringere i denti (e anche la cinghia) pur di risollevarsi. La crisi legata la caro bollette, che ha già provocato la chiusura di alcune attività, in aggiunta alla tragica alluvione del 15 settembre scorso sono un colpo durissimo al commercio sulla spiaggia di velluto.

Unioncamere: Guerra e caro energia frenano la vitalità delle imprese
Sabato 29 Ottobre 2022 - Tra giugno e settembre il saldo tra aperture e chiusure si ferma a +13mila unità
Rispetto al 2021 in aumento le chiusure (+13%), in calo le aperture (-6%)

Ancona: Cantiere delle Marche, ufficializzata la cessione all'austriaca FIL Bros Family Office
Venerdì 28 Ottobre 2022 - Il 25% resta ai cofondatori Cecchini e Buonpensiere, che diventano rispettivamente presidente e amministratore delegato