navigazione: Home >
Primo piano
Martedì 14 Luglio 2020

Morrovalle: possedeva 262 chili di pelli pregiate senza documentazioni, denunciato un imprenditore

Nel corso di un controllo finalizzato all’acquisizione di documenti fiscali presso la sede di una società di Morrovalle operante nel settore del commercio all’ingrosso di pelli gregge e semilavorate, una pattuglia della compagnia della Guardia di finanza di Civitanova Marche, durante la ricognizione dei locali aziendali in uso alla suddetta attività, ha rinvenuto, stipati nell’angolo di una stanza utilizzata quale deposito provvisorio, numerosi scatoloni contenti pelli di vario colore e tipo.


Altre notizie

Fermo: LE IDEE DEGLI ALTRI. Il Fermano in crisi da anni. E' tempo di una svolta. Il pensiero di Marco Marcatili
Giovedì 09 Luglio 2020 - Le Marche? Il Fermano? Non vanno per nulla bene. L'economia non gira. E non da oggi. A dirlo è Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo della società di studi economici Nomisma. Originario del Fermano, trasferitosi a Bologna per lavoro, Marcatili si occupa di studiare l’evoluzione dei sistemi economici, con particolare riferimento al contesto urbano territoriale e ambientale, di co-progettare piani di sviluppo e di valutare l’impatto ecosistemico delle decisioni di investimento. Sono venti anni, esordisce, che le Marche hanno «l'encefalogramma piatto», e sarebbe un gravissimo errore attribuire la colpa al COVID di oggi.

Jesi: Maiolati Spontini: giunta la qualifica di “Città che legge”
Mercoledì 08 Luglio 2020 - Al via la rassegna “Incontri con gli autori”, da giovedì 9 luglio.

Fermo: L'EDITORIALE. Voto regionale: cercansi - inutilmente - persone nuove
Giovedì 02 Luglio 2020 - Leggiamo i nomi per le candidature regionali. Novità poche o nessuna. Andranno in lista i soliti e quanti gravitano negli apparati di partito. Che poi partiti non lo sono più. I politologi parlano di partiti personali, ovvero, gruppi creati a suo immagine e somiglianza dal proprio leader e, in alcuni casi, dal “proprietario”.

Alzheimer: all'Opera Pia la prima RSA convenzionata per i malati della regione
Mercoledì 01 Luglio 2020 - Venti nuovi posti di Rsa per malati di Alzheimer, di cui 10 subito operativi ed altri 10 da arrivare entro un anno. E' stata firmata la convenzione tra la Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti e l'Asur per il primo serzio assistenziale di questo tipo nella Regione.

Ex dipendente contro l'Asur: la Cassazione condanna l'azienda sanitaria a 61 mila euro di danni
Martedì 30 Giugno 2020 - La Asur doveva riconoscere al dipendente nominato “Direttore di Dipartimento” del presidio ospedaliero di Senigallia le maggiorazioni previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro. La Cassazione, mettendo la parola “fine” ad un contenzioso kafkiano iniziato nel 2011, ha condannato definitivamente la Asur Marche a riconoscere oltre 61 mila euro ad un dipendente collocato a riposo nel marzo del 2005.

Circoncisione rituale maschile, le modalità di accesso tramite ricetta del Servizio sanitario nazionale
Lunedì 29 Giugno 2020 - La giunta regionale ha adottato lunedì mattina una delibera che definisce le modalità di accesso, tramite ricetta del Servizio sanitario nazionale, alle prestazioni di circoncisione rituale maschile, con il fine di evitare interventi chirurgici in clandestinità che mettano a repentaglio la salute dei minori per una procedura che, se eseguita in ambito ospedaliero, garantisce la massima sicurezza.

Jesi: Sindaco e Assessore consegnano il tomografo polmonare all'ospedale Urbani
Lunedì 29 Giugno 2020 - Guidi: “Altri 7 posti in terapia intensiva e 10 in semi intensiva".

Coronavirus: zero contagi nelle Marche, per la provincia di Ancona è il 14° giorno consecutivo
Domenica 28 Giugno 2020 - Nessun nuovo contagio nelle Marche. Domenica 28 giugno segna il numero 0 sul calendario dei contagi da Covid-19.

Fermo: Storie di ponti, belli e brutti, di libri e di riflessioni
Domenica 28 Giugno 2020 - Se ne stanno lì, muti, immobili, sbreccati, sdentati, amputati, in parte cadenti, assaliti dall'edera e dagli arbusti infestanti. E pure, hanno ancora un fascino e una loro malinconica attrazione. Richiamano e reclamano un'ultima attenzione! Chi non ha notato quel moncone di ponte che fiancheggia quello nuovo, e che, dalla piana della Mezzina, consentiva di salire a Montegranaro? Le sue arcate sull'Ete morto sono state dimezzate. Troppo stretto, troppo vecchio. È in abbandono. In attesa di crollo. Quel che resta accoglie brutte baracche in lamiera di cantieri ormai chiusi.

Fermo: L'EDITORIALE. L'ipocrisia: come non si batte la malavita
Venerdì 26 Giugno 2020 - La saga dell'ipocrisia. Mondragone docet. C'è un quartiere di bulgari che sono arrivati in Campania per lavorare. Sono carne da macello (non solo loro) per i caporali. Lo sono ancora di più quando non possono andare nei campi perché non scelti o perché la pandemia obbliga la restrizione in casa. Niente soldi niente cibo. Però loro ci vanno lo stesso. Perché i caporali assoldano ugualmente manovalanza. Virus o non virus.